Che informazioni si possono trovare sul sito?

Negli ultimi anni, l’argomento della musica nel periodo nazista ha risvegliato un notevole interesse. Un numero crescente di studenti, scrittori, insegnanti e artisti hanno iniziato ad esplorarne le diverse dimensioni, dalla ‘Nazificazione’ della musica in Germania dopo il 1933 fino alla messa al bando della musica ‘perversa’, l’utilizzo della musica di gruppo come ad esempio La Gioventú Hitleriana, il lavoro di molti compositori esiliati o eliminati dal regime e l’ambiziosa posizione di musicisti che decisero di continuare il loro lavoro in Germania durante tutto il periodo nazista.

Il sito prende in esame un aspetto particolare di un argomento cosí vasto, ossia il ruolo della musica nell’Olocausto – il sistematico assassinio di massa da parte dei Nazisti di 6 milioni di Ebrei europei, come anche di omosessuali, comunisti, zingari rom e altre vittime durante tutta la Seconda Guerra Mondiale. Gli articoli descrivono la vasta gamma di attività musicali che ebbero luogo nei campi di concentramento e nei ghetti dell’Europa occupata dal Nazismo, prendendo in considerazione non solo il lavoro di musicisti e compositori professionisti ma anche della musica creata e messa in scena da milioni di ‘persone comuni’ in risposta all’esperienza dell’internamento. Le registrazioni audio includono canzoni scritte e cantate dalle vittime di tutta Europa, ma si riferiscono anche a componimenti integrali scritti principalmente a Theresienstadt e nel dopoguerra.

A che pubblico é rivolto?

Il sito fornisce brevi articoli d’informazione per un vasto pubblico di insegnanti, studenti, organizzatori di eventi commemorativi e persone interessate all’argomento. La sezione Risorse e Riferimenti contiene risorse create specificatamente per gli insegnanti delle scuole medie che per quelli interessati a includere la musica negli eventi commemorativi dell’Olocausto. Coloro che sono interessati ad approfondire altri aspetti della materia possono consultare la pagina dei link e le sezioni bibliografia e discografia per ulteriori spunti di lettura o ascolto.